Referendum per Vco in Lombardia: niente quorum, resta in Piemonte

Il Verbano Cusio Ossola resta in Piemonte. Non è stato infatti raggiunto il quorum al referendum indetto allo scopo di decidere se avviare o meno l’iter per il passaggio della provincia del VCO dal Piemonte alla Lombardia. La percentuale di votanti alla chiusura delle urne ha infatti raggiunto solo il 33,2% dei votanti, troppo poco per raggiungere i numeri per il quorum.

Referendum Vco in Lombardia, affluenza bassa

Delusione per il comitato Pro Lombardia, nato allo scopo di ottenere, in seguito al passaggio della provincia alla Lombardia, maggiore attenzione e più risorse e che sperava in un colpo di scena ma che altro non ha potuto fare se non ammettere la sconfitta: “L’astensionismo purtroppo c’è stato – hanno sottolineato i vertici del comitato – ma eravamo Davide contro Golia, avevamo contro la Regione. Il referendum è arrivato presto e il tempo per prepararci è stato poco. Comunque, quando il popolo decide ne prendiamo atto”.

I seggi nel Verbano Cusio Ossola

Per il referendum del 21 ottobre sono stati allestiti 225 diversi seggi distribuiti nei 76 comuni che compongono la provincia del Verbano-Cusio Ossola: un appuntamento a suo modo storico, per la prima volta in Italia ci si è infatti recati a votare per decidere se attuare o meno un cambio di regione.

Le parole del presidente Sergio Chiamparino

Nulla di fatto però: intorno alle 23.45 di domenica 21 ottobre la prefettura di Verbania ha fornito i dati sull’affluenza e, poco dopo, il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino è intervenuto per sottolineare che “la comunità del VCO ha dimostrato saggezza e responsabilità, respingendo una proposta illusoria che avrebbe messo seriamente a rischio le certezze e quindi le prospettive di quella provincia, nonostante qualche intervento un po’ scomposto del mio collega ed amico Fontana”.

Maggiori attenzioni al VCO

Chiamparino ha comunque ammesso: “È stata una fase in cui si è discusso di più del rapporto fra aree metropolitane e aree decentrate e questo è stato comunque utile” promettendo maggiore attenzione per questa provincia.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *