Niccolò ucciso in Spagna: era in discoteca, soccorsi in ritardo

Niccolò ucciso in Spagna: in discoteca, preso a calci e pugni sul viso. Per lui non c’è stato nulla da fare

Niccolò ucciso in SpagnaÈ stato ucciso in discoteca, a Lloret de Mar, in Spagna, il giovane fiorentino Niccolò il quale si trovava proprio in questi giorni in vacanza, a qualche chilometro da Barcellona: secondo i testimoni, pare che il ragazzo sia stato preso a calci e a pugni sul viso e che nessuno delle persone presenti sul posto abbia cercato di fermare gli aggressori.

Cosa sia accaduto davvero è difficile dirlo: saranno le indagini a chiarire come siano andate effettivamente le cose, ma ciò che è certo è quanto sostengono i testimoni, tra cui un caro amico del ragazzo che, sconvolto, ha raccontato ai media cosa sia accaduto in quel frangente. Il giovane amico della vittima ha infatti raccontato di un diverbio tra Niccolò ed alcune persone presenti in discoteca, ma nulla di grave, anche perché Niccolò non era un attaccabrighe.

Aveva solo 22 anni, Niccolò Ciatti, e una vita davanti: dopo esser stato colpito più volte duramente, il ragazzo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Josep Trueta di Girona, ma dopo un giorno di sofferenze atroci, si è spento. Non c’è stato nulla da fare per il giovane, e l’amico lamenta: “I soccorsi sono arrivati in ritardo”.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *