Come ricaricare le cartucce delle stampanti HP?

Quello delle cartucce ricaricabili è un business particolarmente conveniente per tutti coloro i quali desiderano procedere a donare alla propria stampante una nuova capacità di stampa, cercando però di trovare il giusto risparmio.

Ma come si ricaricano le cartucce HP, le cartucce appartenenti a uno dei produttori più noti e affermati nel panorama internazionale dei dispositivi di stampa? Cerchiamo di capirlo in maniera chiara e semplice, con qualche passaggio che vi permetterà di evitare i più comuni errori.

cartucce delle stampantiIn primo luogo, quel che ti consigliamo di fare è acquistare un kit di ricarica con inchiostro compatibile con le tue cartucce HP, premunendoti di recuperarlo da uno dei fornitori autorizzati. Acquistando online questi kit di ricarica troverai sicuramente una soluzione in grado di farti risparmiare (e non poco!), ma stai attento al portale a cui ti rivolgi: cerca sempre quelli più affidabili, diffidando da quelli che invece non lo sono, e che potrebbero venderti dei kit dannosi per la tua stampante.

Chiarito ciò, prendi la cartuccia HP che desideri ricaricare, mettila su una superficie piana (sulla quale avrai messo anche dei fogli di giornale per protezione) e solleva l’etichetta adesiva della cartuccia. Così facendo dovresti notare alcuni fori: sono gli alloggiamenti in cui dovrai provvedere a mettere l’inchiostro. Tieni a mente che se la cartuccia che devi ricaricare è a colori, e hai un’unica cartuccia per i tre colori senza che vi siano delle indicazioni precise (o magari le indicazioni sui colori sono state cancellate dall’usura del tempo), il giallo dovrà essere iniettato nella parte superiore, a sinistra dovrai iniettare il magenta, a destra il ciano. Per il nero non c’è questo problema, considerato che ci sarà un unico foro.

Individuati i fori, procedi a iniettare le ricariche, avendo preventiva cura di metterti dei guanti usa e getta. L’iniezione andrà effettuata con la siringa presente nel kit di ricarica, con particolare attenzione e gradualità: il tuo obiettivo sarà infatti quello di evitare di inserire troppo inchiostro nella cartuccia. Cerca dunque di fermarti prima di raggiungere l’orlo.

Terminato il processo di ricarica, rimetti a posto gli accessori del kit per un successivo utilizzo e, soprattutto, abbi cura nel chiudere con dello scotch i fori in cui hai iniettato l’inchiostro. A seconda del tipo di cartuccia sarà necessario garantire alla stessa un periodo di riposo e di “assestamento”, che è generalmente pari a 3-5 ore. Dunque, evita di compiere una simile operazione di ricarica poco prima delle necessità di stampa!

Dopo aver lasciato le cartucce a riposo per il tempo consigliato, installa nuovamente le cartucce nella stampante e premi il pulsante di accensione: in questo modo permetterai alla stampante HP di riconoscere le cartucce, e preparare il dispositivo alla stampa. Fatto ciò, effettua una stampa della pagina di prova per renderti conto se il lavoro è andato o meno a buon fine.

In caso di dubbi, ricorda sempre di contattare il fornitore o il rivenditore del kit, al fine di comprendere quali sono le istruzioni più precise per il tuo modello di stampante.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *