Prove terza media: quali sono le materie ed in cosa consistono i test

Prove terza media: previste tre scritte, italiano, matematica e lingua straniera, ed una orale

Sono ormai trascorsi alcuni giorni dal momento in cui, il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, ha reso possibile l’attuazione di quel decreto della Buona Scuola voluto dal governo Renzi: il 10 ottobre scorso, infatti, come è noto, sono state apportate quelle importanti modifiche che riguardano, tra l’altro, anche l’esame di terza media.

Prove terza mediaVolendo fare un approfondimento specifico sulle prove che gli studenti saranno comunque chiamati ad affrontare, ricordiamo che esse non saranno più, come accadeva prima, cinque, ma tre, in aggiunta alle quali ci sarà anche un colloquio orale che definirà insieme ad esse la valutazione degli studenti.

Ma quali sono le prove previste?

Le prove scritte riguardano tre materie nello specifico: una di esse è dedicata alla lingua italiana, e consiste nella comprensione del testo, nella stesura di un testo, e nella dimostrazione di capacità di comprensione e sintesi di un testo; una dedicata alla matematica, con la presenza di problemi e quesiti a risposta aperta; la terza ed ultima prova scritta, invece, riguarderà una lingua straniera. Saranno presenti, in quest’ultimo caso, questionari o test a risposta chiusa e aperta e vari esami di elaborazione e comprensione del testo.

Ad esse si aggiunge il colloquio orale. La votazione finale sarà dovuta ad una media tra il voto con cui lo studente è stato ammesso, e la media dei voti ottenuti nel corso delle tre prove.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *