Paint è morto, ma è davvero così? Ecco le novità

Paint è morto? In realtà no: ecco cosa emerge dalle ultime informazioni e novità in merito

Paint è mortoQuando si parla di fotoritocchi e simili, molto spesso, anche i più profani pensano ad un programma in particolare: quello di Photoshop, usatissimo in svariati ambiti che vanno dalla fotografia, al design, al fumetto e quant’altro. E, tuttavia, esiste un fratellino minore di questo straordinario software, una sorta di antesignano se vogliamo: si tratta di Paint, che probabilmente tutti voi avrete utilizzato almeno una volta sui vostri computer con Windows.

Una storia bella e longeva, e anche un po’ nostalgica se vogliamo, che è durata per ben 32 anni. Una storia che, purtroppo, a quanto sembra è adesso finita: Microsoft, infatti, avrebbe inserito Paint nella lista dei vari programmi che, a partire dal prossimo update di Windows 10, non verranno praticamente più sviluppati. Si tratta di un vero fulmine a ciel sereno, che è giunto davvero inaspettato presso i tanti esperti, appassionati e addetti ai lavori.

Certamente Paint è un software molto basilare, poco preciso e dotato di una serie piuttosto modesta di funzioni: e, tuttavia, la sua sola presenza era rassicurante, dando la possibilità anche soltanto di ridimensionare un’immagine o di ritagliarne qualche piccolo particolare. Per la prima volta dal 1985, quindi, dovremo dirgli addio: al suo posto, tuttavia, potrebbe esordire Paint 3D, nuovo programma che permetterà, tra l’altro, di lavorare in tridimensionale.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *