Categoria: Economia

Risparmio energetico consigli: come fare per ridurre i costi ed ottenere un aiuto concreto per le proprie tasche

Il risparmio energetico permette di avere bollette meno care ed allo stesso tempo riduce la necessità di tecnologie inquinanti che permettano il soddisfacimento del fabbisogno giornaliero di ognuno di noi.

Il più grande risparmio energetico presso le comuni utenze domestiche, è quello limitare l’utilizzo di una qualsiasi apparecchiatura o anche di una semplice lampadina, solamente al momento in si presenta la concreta necessità.

Risparmio energetico consigliLe unità abitative in genere, hanno consumi energetici molto diversi l’una dall’altra: questo non è dovuto solamente in relazione alla loro dimensione, ma anche in funzione della loro efficienza energetica che dipende dalle tecnologie utilizzate per la loro costruzione.

Sarà di fondamentale importanza, pertanto, lì dove è possibile e in base alle proprie possibilità economiche, riuscire ad aumentare l’efficienza energetica delle unità abitative, per rendere concreto il risparmio di energia.

Il risparmio energetico potrà essere attuato anche servendosi di elettrodomestici, prodotti garantendo alta efficienza energetica, che possano dare lo stesso servizio ma limitando il consumo di energia.

Tuttavia, è anche vero che per ottenere il massimo risparmio, la scelta ecologica appare certamente concreta e decidendo di installare un idoneo impianto fotovoltaico si potrà riuscire a sfruttare energie illimitate e gratuite come quella fornita dal sole.

 

Read Full Article

Bollette energia care: anche il consumatore può contribuire ad evitare un incremento sulla propria bolletta

I costi relativi all’approvvigionamento della materia prima per l’energia elettrica sono destinati ad aumentare nel periodo estivo. Questa situazione fa chiaramente anche preoccupare per quel che riguarda l’incremento dei consumi, dal momento che essa potrebbe essere riferita in maniera importante anche alle bollette elettriche, che in estate risultano essere sempre più salate, a parità di consumi.

Bollette energia careNe abbiamo parlato molto, negli ultimi giorni, ricordando quanto in effetti possa essere comune e diffusa una situazione di incremento dei costi che si verifica in estate sulla bolletta della luce, e la contestuale diminuzione, invece, che riguarda i costi relativi alla bolletta del gas. Chiaramente, fermo restando che la causa di tutto ciò va comunque imputata a delle situazioni che definiremo “dinamiche stagionali” – e che la situazione tende a rientrare proprio nei periodi successivi all’estate – non bisogna dimenticare che anche il consumatore può fare del suo meglio per affrontare più facilmente la spesa.

Via libera, quindi, a tutte le modalità di risparmi energetico a cui si può fare riferimento in estate: un minor utilizzo dei condizionatori, ad esempio, a fronte di modalità di rinfrescamento dell’aria più semplici e meno costose – pensiamo non solo alle finestre aperte durante le ore serali, ma anche all’utilizzo di un ventilatore nelle ore più calde, meno dispendioso dal punto di vista economico ed energetico – possono essere utili metodi per evitare dispendio energetico ed economico sulle bollette.

 

Read Full Article

Consumi energia aumentano perché. Quali sono i motivi legati a questo importante incremento

Consumi energia aumentano perchéSaranno in netto aumento, nelle prossime settimane, le bollette della luce: è quanto è emerso, di recente, in un rapporto che è stato reso noto dall’Autorità per l’Energia che ha tra l’altro fatto riferimento ad una situazione abbastanza importante che, purtroppo, si verifica abbastanza frequentemente durante la stagione estiva. A partire dal 1° luglio scorso, infatti, è del tutto possibile che per i prossimi mesi avremo dei consumi molto più elevati per quel che concerne l’energia elettrica, mentre la situazione potrebbe essere meno dannosa per i consumi del gas.

Ma da cosa dipende l’aumento della bolletta della luce? Perché in un periodo come quello estivo si va in contro a questo tipo di oscillazioni che riguardano, da un lato, proprio l’aumento dell’elettricità e la diminuzione dei costi del gas? Secondo l’Autorità per l’Energia, la “colpa” – se di colpa si può in qualche modo parlare – deve essere riferita sostanzialmente alla stagionalità del periodo che fa cambiare gli andamenti dei prezzi nei mercati all’ingrosso. Niente paura, quindi, almeno stando alle anticipazioni: perché  a partire da settembre 2017, questi andamenti potranno variare ulteriormente e non è scontato che le bollette della luce tornino ad avere un costo abbordabile.

Read Full Article

Consumi energia e gas: +2,8% per le bollette dell’energia elettrica e -2,9% per il gas nel prossimo trimestre. Dall’Autorità avvertimento: dinamiche stagionali

Consumi luce e gasPotrebbe rivelarsi una situazione dannosa per i consumatori, quella che sembra prospettarsi nelle prossime settimane: secondo le ultime stime, infatti, il terzo trimestre del 2017 potrebbe comportare un notevole e sostanziale aumento della luce. È quanto emerge dalle ultime analisi: secondo le indagini, infatti, è del tutto possibile che, a partire da oggi, sabato 1° luglio, si verifichi un notevole aumento della bolletta dell’energia elettrica, pari ad una variazione di circa +2,8%.

Contestualmente, però, si potrebbe anche fare riferimento ad una situazione un po’ più positiva per il gas, il costo delle bollette del gas, infatti, potrebbe pesare sul budget delle famiglie italiane circa -2,9%. Queste indagini sono state effettuate e gli esiti sono stati resi noti da parte dell’Autorità per l’Energia che, in un recente rapporto, ha reso note le caratteristiche dell’incremento importante di luce ed energia che vedremo nelle prossime settimane. Si tratta, chiaramente e come sempre, di situazioni temporanee e di dinamiche stagionali che, però, potrebbero comportare qualche disagio dal punto di vista economica per gli italiani.

Read Full Article

Internet senza limiti TIM: ecco cosa si può ottenere 22,90 ogni 28 giorni aderendo a questa proposta interessante di Tim

Avere Internet in casa è, al giorno d’oggi, una necessità che coinvolge un numero sempre maggiore di persone di tutte le età: Internet non è solo utile ed indispensabile per i giovani ed i giovanissimi, che sfruttano il potere della comunicazione multimediale molto più di altre persone, e non solo per le categorie di lavoratori online.

Blue Whale fake newsOggi, infatti, l’uso di Internet è indispensabile anche per molti altri utenti, motivo per cui i vari gestori ed operatori telefonici stanno cercando di puntare su un numero adeguato di proposte ed offerte commerciali a vantaggio del cliente.

Oggi parliamo dell’offerta telefonica che prende il nome di Internet senza limiti TIM: si tratta di una proposta a dir poco vantaggiosa, in quanto rende possibile l’uso di Internet illimitato – però con velocità valida fino a 7 mega – e chiamate gratuite, sia verso i numeri di rete fissa nazionale, sia verso i numeri di telefono cellulare.  Il costo di questa interessante opportunità è di 22,90 euro che si rinnova ogni 28 giorni.

Ricordiamo però, a questo proposito, che lo scatto alla risposta è di 0,16 centesimi per le chiamate di rete fissa, e di 0,19 centesimi al minuto per la telefonia mobile.

Read Full Article

TIM Smart Casa: cosa comporta questa tariffa per l’uso di ADSL e telefonate senza limiti e perché preferire questa opzione rispetto a molte altre

Tim Smart ADSLAl giorno d’oggi la stragrande presenza di gestori telefonici che si occupano anche di fornire la navigazione ADSL in buona velocità rende possibile l’opportunità di risparmiare grazie alla concorrenza che spesso i vari operatori si fanno tra di loro: ecco perché può essere consigliato ed opportuno, prima di scegliere qualunque gestore telefonico, fare riferimento alla comparazione delle varie offerte e tariffe e così verificare quale soluzione sarebbe migliore rispetto alle altre.

Oggi parliamo della possibilità di fare riferimento a TIM Smart Casa: questa offerta di telefonia e Internet di Telecom Italia propone, al costo di 29,90 per il primo anno – che si trasforma poi in 39,90 per i successivi ma comunque a tempo indeterminato, la possibilità di navigare in rete a velocità fino a 20 mega, con chiamate illimitate senza scatto alla risposta verso tutti, sia nazionali che fissi.

La convenienza relativa a questa offerta si rende dal fatto che è possibile, in questo modo, optare per una proposta che combina insieme telefonia e Internet, puntando su una rete sicuramente tra le più veloci e commerciali in assoluto.

Read Full Article

Il ciclone Trump si è abbattuto dallo scorso autunno sull’economia statunitense, alimentando delle aspettative enormi (maggiori di quanto sarà comprovato dalla realtà?) e aiutando a sostenere le piazze finanziarie locali.

Ma quanto durerà questa luna di miele? Il 2017 creerà qualche turbamento alle piazze a stelle e strisce o puntare sulle Borse Usa converrà?

La sorpresa Trump ha spinto i listini in alto

Per poter comprendere come investire nelle Borse Usa, oltre a invitarvi alla lettura di un focus come http://www.investimentisicuri24.com/investire-in-dollari/, può sicuramente essere utile compiere un piccolo passo indietro e ricordare come la vittoria sorprendente di Donald Trump alle elezioni statunitensi presidenziali non solo non abbia creato alcun grave pregiudizio – come qualche analista aveva invece temuto – bensì abbia rinvigorito le piazze finanziarie locali, con i listini che sono stati spinti ai massimi.

L’interrogativo che tuttavia molti trader si pongono è: quanto potrà durare questa situazione così sostenuta?

Una mano d’aiuto dalla ripresa economica

borse usaIl clima di aspettative che si è generato in ambito americano ben si sposa con la realtà dei dati statistici. Il calendario macro economico statunitense si è infatti tinto di cromie estremamente positive: la spesa delle famiglie aumenta, quella per gli investimenti si fa più robusta, il tasso di disoccupazione è sotto il 5% (e promette di scendere ancora), l’inflazione viaggia verso target. Insomma, un quadro davvero ideale per poter sostenere ancora per qualche tempo la ripresa economica locale e, di conseguenza, bilanci e utili delle società statunitensi.

Molto dipenderà dalla Fed

In questo quadro, non bisogna naturalmente sottovalutare il ruolo che verrà esercitato dalla Federal Reserve, fresca di rialzo dei tassi nella riunione di marzo. La Fed dovrebbe infatti poter agire in “compensazione”, con la sua politica monetaria, degli effetti di politica fiscale che tutti si attendono dalla nuova amministrazione.

Come, e in che termini, è tuttavia ancora un mistero: per il momento Yellen ha confermato la volontà di procedere con tre rialzi dei tassi per l’anno in corso, e tutto lascia presagire che se non ci saranno sorprese negative, finalmente il percorso di normalizzazione verrà confermato.

Dollaro: una forza che potrebbe non durare

Peraltro, una nuova mano d’aiuto nei confronti delle Borse americane potrebbe darla il dollaro. Per il momento la valuta statunitense si è contraddistinta per una forza davvero rilevante, che ha “schiacciato” al ribasso l’euro e le principali controparti nel basket valutario di riferimento.

Difficilmente però questa forza si protrarrà a lungo, visto e considerato che – tra l’altro – il mercato ha già scontato le attese sui rialzi dei tassi, e che l’area euro potrebbe nei prossimi mesi avviare una lenta fase di stretta monetaria che rinvigorirebbe le prospettive dell’euro.

Alla luce di quanto sopra espresso riteniamo di poter esprimere una valutazione sostanzialmente positiva sugli investimenti nelle Borse Usa, invitandovi comunque a cercare una migliore diversificazione del vostro portafoglio, al fine di limitare l’esposizione che potrebbe aversi su questa macro area geografica, comunque in grado di donarvi ancora importanti soddisfazioni finanziarie.

Read Full Article

Dentista per tutti: la storia del dottor Dessypris, che a Genova cura i denti ad un prezzo ragionevole anche per chi non ha molte possibilità economiche

Al giorno d’oggi andare dal dentista è quasi un lusso: e lo sanno molto bene tutte quelle persone che, purtroppo, sono sempre più impossibilitate a sostenere spese molto importanti, a causa della grave crisi economica che incombe e del lavoro sempre più precario.

Dentista per tuttiIl problema è che da una corretta igiene orale possono dipendere anche molti disturbi di salute, disturbi spesso molto importanti, che ovviamente andrebbero trattati e curati in maniera più adeguata possibile. Per rendere possibile una soluzione accettabile per tutti, il dottor Nicolas Dessypris ha personalizzato le sue tariffe dando così a chiunque la possibilità di curarsi, in funzione del proprio reddito e quindi delle proprie tasche. Perché non tutti possono spendere duemila euro sull’unghia per una capsula: ecco che, quindi, arriva in aiuto di persone bisognose il dentista sociale, che offre sconti a prezzi ragionevoli per categorie disagiate, che magari vivono con solo 500 euro al mese.

Qualche esempio? Chi guadagna meno di 20 mila euro annui ha uno sconto del 10%, mentre chi ha un reddito più basso di 15 mila euro ha uno sconto del 20%, che sale fino al 50% per chi guadagna meno di 5 mila euro annui.

 

 

Read Full Article