Categoria: Cultura

In seguito al risultato del referendum che ha mantenuto la provincia di Verbania-Cusio-Ossola in Piemonte, alla regione è rimasto un gioiello di architettura con i suoi giardini, considerati dagli utenti di Theneeds i più belli del mondo: Villa Taranto. La villa fu realizzata nel 1870 dall’architetto svizzero Augusto Guidini sul promontorio della Castagnola e venne chiamata La Crocetta, nel 1930 in seguito ad un’inserzione fu acquistata da uno scozzese appassionato di botanica, il capitano McEacharn, militare britannico, che amante dell’Italia, dagli anni venti era alla ricerca di un terreno adatto alla realizzazione del giardino che sognava.

Villa Taranto resta al Piemonte dopo il referendum

Negli anni successivi coronò il suo sogno trasformando i giardini con un progetto splendido e ribattezzando la proprietà con il nome di Villa Taranto in onore del suo antenato Étienne Macdonald, nominato duca di Taranto da Napoleone. Quando nel 1939 l’Italia entrò in guerra contro il Regno Unito e gli alleati, il capitano McEacharn, in quanto cittadino britannico, ritornò in Australia e donò la villa allo stato italiano.

I giardini di Villa Taranto, a Verbania

I giardini hanno un’ estensione di circa 160 mila mq e sono percorsi da 7 km di viali, sono divisi in quattro zone: serre, giardini terrazzati, erbari, aiuole floreali e tra le 20 mila specie botaniche coltivate ve ne sono alcune rare provenienti da varie parti del mondo come le grandi ninfee Victoria cruziana della serra tropicale oppure le conifere Metasequoia glyptostroboides o le felci EDicksonia antarctica, Emmenopterys henryi della famiglia delle Rubiacee e ancora l’Acer palmatum cap. McEacharn.

Villa Taranto, il mausoleo

All’interno dei giardini nel 1965 fu costruito un mausoleo dedicato al capitano McEacharn, ma sono presenti numerose opere d’arte, tra le quali spiccano due sculture bronzee: il Pescatorello di Vincenzo Gemito e il busto del capitano dello scultore milanese Gualberto Rocchi.

Come raggiungere Villa Taranto

E’ possibile raggiungere Villa Taranto sia via terra che via lago, grazie ad una fermata apposita della linea lacustre Navigazione Lago Maggiore, i meravigliosi giardini sono visitabili a pagamento per 245 giorni l’anno durante i quali vi si recano mediamente oltre 150 mila persone. Purtroppo nella Villa non sono consentite le visite in quanto sede della Prefettura della provincia Verbano-Cusio-Ossola.

Read Full Article

Meghan Markle viola regole: ha incrociato le gambe, violando quanto stabilito nell’etichetta reale

È stata sin da subito molto amata dal popolo britannico, tanto da essere paragonata alla amatissima Lady Diana, ma l’ultima “infrazione” delle regole da lei stessa commessa potrebbe costarle davvero molto caro. Stiamo parlando della Duchessa di Sussex e sposa del principe Harry, la ex attrice americana Meghan Markle che ha sposato l’ex indomabile scapolo d’oro il 19 maggio scorso.

Meghan Markle viola regoleAmatissima dal popolo, Meghan ha infranto una delle ferree regole dell’etichetta reale che riguardano le donne: e questa volta, pare che questa sua infrazione possa costarle almeno una strigliata da parte della Regina Elisabetta con la quale, comunque, aveva intrapreso un buon rapporto nell’ultimo periodo.

Ma di cosa si tratta? In occasione di un evento importante a cui la Duchessa ha preso parte con Harry e con la Regina – stiamo parlando infatti del Queen’s Young Leaders Awards – la Markle ha dimenticato di non incrociare le gambe mentre stava seduta al fianco del marito. Un grave errore, perché l’etichetta violata vuole che le donne siedano in un determinato modo e spostino le gambe solo da una parte.

Ma qualcuno ha preso le sue difese, paragonandola, ancora una volta, proprio a Lady Diana, che incrociava le gambe proprio come lei.

Read Full Article

Pomodoro SunBlack: ormai da qualche tempo, è entrato nei mercati ortofrutticoli il pomodoro nero. Il SunBlack è particolarmente ricco di sostanze antiossidanti e coltivarlo non è difficile

Anche il campo dell’agricoltura è in continua evoluzione e ad affermare ciò questa volta è il pomodoro nero che si mostra ricco di proprietà nutritive e di sostanze antiossidanti che come si sa servono ad evitare la formazione dei radicali liberi e permettono alla pelle di rallentare il suo invecchiamento.

Pomodoro SunBlackI procedimenti che riguardano la coltivazione di questa particolare varietà di pomodoro non si discosta particolarmente da quella che riguarda il tradizionale pomodoro di colore rosso: la piantina di pomodoro SunBlack va trapiantata nei campi di coltivazione sin dai primi giorni del mese di aprile fino alla fine del mese di giugno.

La pianta dopo la messa a dimora in campo, crescerà fino ad arrivare alla sua completa maturazione nell’arco temporale di 60 giorni: le varietà di pomodoro nero al momento sono due e può essere a grappolo o a ciliegino.

La pianta SunBlack a grappolo appare molto produttiva e dà pomodori di dimensione medie arrivando a circa 100 grammi di peso, invece la varietà del SunBlack a grappolo regala dei piccoli pomodori di circa 40 grammi di peso.

Read Full Article

Cura spatifillo in estate: ecco in che modo bisogna curare una bellissima pianta tropicale dal caratteristico fiore bianco. Suggerimenti e consigli in merito

La cura delle nostre piante è fondamentale se vogliamo avere una casa in cui il verde si impone con il suo splendore: a volte la cura delle stesse può variare in base alla stagione.

Cura spatifillo in estateCome la gran parte di piante da interno anche lo spatifillo obbliga chi in casa ha il pollice verde, a prendersi una grande cura di esso, in quanto questa pianta appartenente alla famiglia delle Araceae produce un grande numero di foglie verdi e un discreto numero di fiori e, per il loro mantenimento le cure saranno indispensabili.

La cura dello spatifillo deve infatti essere attuata anche in funzione della stagione in cui ci si trova: durante la stagione dell’estate, ad esempio si può farla dimorare anche in balcone o in giardino, usando l’accortezza di non esporla in maniera diretta ai raggi solari in quanto essa ha necessità di stare in zone di penombra.

Inoltre, durante la bella stagione sarà necessario concimare questa bellissima pianta attraverso dei trattamenti nutritivi, in quanto essa mostra un’estrema necessità di assorbire ogni 15 giorni un idoneo fertilizzante per piante verdi.

Read Full Article

Cura spatifillo in inverno: ecco quali sono consigli e suggerimenti in merito.

Cura spatifillo in invernoLa cura delle piante d’appartamento, va fatta con grande meticolosità se si vuole che esse appaiano sempre belle e in forma, con il loro fogliame verde brillante e i loro fiori sempre attraenti e numerosi.

L’impegno in funzione della cura dello spatifillo deve essere sempre costante, per cui anche durante la stagione invernale bisognerà prendersi cura di esso: a partire dal mese di ottobre sarà necessario che la pianta stia dentro casa in quanto lo spatifillo è una pianta tropicale e come tale patisce molto le basse temperature, tenendo conto che la temperatura ideale si attesta sui 20°C.

L’accortezza fondamentale da avere per avere una pianta dall’aspetto estetico invidiabile, sarà quella di ruotarla di tanto in tanto per esporre le sue parti alla luce in maniera equa: in estate inoltre in maniera paradossale lo spatifillo avrà più necessità di essere irrigato, in quanto esso starà all’interno dell’abitazione, dove l’aria è certamente più secca rispetto agli ambienti esterni come il balcone e il giardino.

Il terreno di questa bellissima pianta non dovrà essere mai ne troppo zuppo e ne troppo asciutto:nel caso in cui si notino delle foglie ingiallite potrebbe essere opportuno utilizzare per l’irrigazione, acqua demineralizzata e quindi priva di calcare.

Read Full Article

Pesca subacquea, consigli e suggerimenti su come migliorare i tempi di apnea, per dedicare al meglio il proprio impegno ed onorare passione e fascino

Pesca subacqueaLa pesca subacquea permette a chi la pratica di affrontare tante bellissime avventure in fondo al mare. È pur vero che, approfittando dello sport che si sta praticando il sub sarà in grado di portare delle provviste di pesce alla propria famiglia che al giorno d’oggi appaiono molto salutari dato che anche la difficolta che spesso si ha a reperire del pesce fresco.

La pesca subacquea va fatta in apnea, ma non tutti i pescatori e soprattutto coloro che questo sport lo praticano da poco tempo, riescono ad avere dei tempi lunghi dai quali astenersi dal respirare: esiste la possibilità di seguire dei corsi adatti a questo scopo, dove vengono insegnate varie tecniche che permettono di raddoppiare o triplicare addirittura i tempi di apnea in base al corsista.

In linea di massima la tecnica migliore per praticare una buona apnea è quella di riuscire il più possibile a decontrarre i muscoli e ad essere il più rilassati possibile durante il momento in cui si pratica questo sport: inoltre durante la discesa bisognerà limitare il più possibile la dispersione di ossigeno e senza andare velocissimi.

Read Full Article

Conseguenze fenomeno spose bambine: quali sono le conseguenze sociali, fisiche e psicologiche, di questo fenomeno a lungo termine ed a breve termine

Conseguenze fenomeno spose bambineÈ molto importante continuare a fare una degna campagna di sensibilizzazione per evitare l’insorgenza di un fenomeno purtroppo oggi molto grave, che è quello delle spose bambine: le conseguenze di questo fenomeno sono immediate, perché le bambine costrette a sposarsi devono assumere dei doveri che non dovrebbero competere loro, come quello di essere abusate sessualmente in un’età in cui il sesso dovrebbe essere una sfera intoccata dalla loro mente. Spesso, queste bambine vengono addirittura lacerate e ferite durante il rapporto carnale con il marito/carnefice, con gravi conseguenze per la loro salute e per la loro normale crescita.

Vi sono poi anche delle conseguenze a lungo termine, che secondo quanto è stato anche di recente dichiarato da Anju Malhotra, esperto Unicef che ha studiato in maniera molto contestualizzata e precisa questo fenomeno, sono ugualmente molto gravi. Le bambine costrette a sposarsi in età precoce smettono di studiare: diminuiscono le possibilità di andare a scuola e di istruirsi, e diminuiscono allo stesso modo le possibilità di crescere dal punto di vista economico e sociale.

Nessun progresso può essere reale se il fenomeno non cessa di esistere, ed è proprio per questo scopo che ci si sta battendo.

 

Read Full Article

Abito nozze costoso? Ecco alcuni consigli su come evitare di spendere troppi soldi per l’abito del matrimonio

Abito nozze costosoIl matrimonio rappresenta per chi decide di sposarsi sicuramente il giorno più bello e più importante. Ma anche il giorno in cui, chiaramente, si tende a spendere un bel po’ di soldi perché le spese sono tante e le cose da fare per rendere questa giornata davvero indimenticabile lo sono allo stesso modo.

Cosa fare, allora, per spendere di meno?

Una idea molto interessante potrebbe essere quella di cercare di evitare uno sperpero di denaro per quel che concerne gli abiti di nozze. Infatti, se da un lato è vero che in genere una donna tende a sognare un outfit principesco, è dall’altra parte anche vero che per ottenerlo non è sempre necessario spendere un sacco di soldi. Pertanto, un consiglio in questo senso risiede nel fatto di poter fare delle scelte ugualmente importanti, senza rinunciare al piacere dell’abito desiderato ma anche senza essere costretti a spendere un sacco di soldi.

In che modo? Sappiamo che i modelli per la sposa sono in genere molto dispendiosi: pertanto, si potrebbe optare per il noleggio dell’abito, oppure per il riutilizzo dell’abito della mamma, magari modificando la taglia e alcuni elementi, per rendere possibile un uso poco costoso e sicuramente unico.

Read Full Article