Decalogo norme licenziamento, al via il Testo Unico

Decalogo norme licenziamento: il Testo Unico che dovrebbe regolamentare, attraverso una serie di norme, il comportamento dei dipendenti statali (e non)

Verrà molto presto introdotto il nuovo decalogo norme licenziamento: un decalogo composto, appunto, da una serie di norme che dovrebbero essere utili per la regolamentazione del lavoro ed in particolare dell’occupazione dei dipendenti statali, sempre più spesso considerati come “furbetti del cartellino”.

Decalogo norme licenziamentoÈ tutto pronto, quindi, per il tanto atteso decreto introdotto dal ministro Madia, nel quale è prevista anche la risoluzione del rapporto lavorativo per tutti quei dipendenti che, fino ad oggi, hanno considerato il loro stipendio sicuro ed intoccabile e che proprio a partire dai prossimi giorni andrà “pesante” proprio in merito all’introduzione di queste regole. La discussione in Consiglio dei Ministri è prevista per i prossimi giorni, in particolare per il 16 ed il 17 febbraio 2017, la prossima settimana, ma già iniziano a giungere le prime indiscrezioni in merito alle prossime regole che riguarderanno i dipendenti, che andranno incontro a sanzioni molto importanti per assenze di massa, o ripetute malattie (spesso di venerdì o di lunedì), o ancora per una serie di comportamenti allarmanti.

Le sanzioni saranno severe e molto importanti per chi timbra il cartellino e si assenta dal posto di lavoro ripetutamente per svolgere commissioni non inerenti (in questo caso vige la falsa attestazione di presenza), ma anche per chi, in orario di ufficio, gioca con lo smartphone, effettua telefonate ad amici e parenti, spesso anche con la compiacenza dei colleghi ed in qualche caso anche il responsabile stesso dell’ufficio.

 

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *