Contatto con una medusa: come comportarsi se si è allergici

Contatto con una medusa: perché alcune persone reagiscono diversamente da altre? Ecco cosa può accadere e come comportarsi

Contatto con una medusaL’estate è ormai prossima alla fine, ed anche se in alcune zone del Sud Italia è ancora possibile dedicarsi un giorno al week end di mare e di ultimi bagni, certamente per molte altre regioni è già arrivato il momento di iniziare a pensare alle attività ed agli impegni. Tuttavia, c’è qualcosa che spesso dimentichiamo e che è invece bene ricordare per la nostra salute ed incolumità: parliamo infatti del contatto con una medusa che può essere un niente per molte persone, oppure può essere davvero devastante per altre.

La differenza sta chiaramente nella reazione e sostanzialmente anche nella differenza di pelle: c’è chi ha una pelle particolarmente delicata e quindi non riesce a sopportare questo genere di situazioni, e chi invece ha semplicemente un piccolo fastidio che tende a passare velocemente. Bruciore, fastidio, dolore sono sicuramente le problematiche più diffuse, e questo non devono chiaramente preoccupare: ci si deve invece preoccupare quando ad esse si associano fastidi più importanti, come ad esempio problemi di respirazione e contestuale senso di soffocamento, segno dell’eventualità di un arresto cardiocircolatorio in corso. E in questo caso, la corsa in ospedale è d’obbligo.

 

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *