Scarcerazione Riina: opinione pubblica contro questa possibile realtà

Scarcerazione Riina: le reazioni dell’opinione pubblica in merito alla possibilità paventata nelle ultime ore

Scarcerazione RiinaLe gravi condizioni di salute in cui versa il boss Totò Riina sarebbero state motivo di dubbio in merito alla possibilità di scarcerazione dell’uomo, per permettergli di avere una “morte dignitosa”.  Una decisione che, se fosse realmente presa in considerazione, metterebbe di fronte ad una gravità importante dei fatti: pare che, infatti, vi siano forti dubbi da parte delle stesse forze dell’antimafia, che invece chiedono a gran voce che l’uomo, considerato il boss dei boss, rimanga in carcere.

E non solo le forze antimafia, ma anche le famiglie delle persone che sono state a loro volta vittime del boss, non hanno accolto in maniera positiva questa situazione: una reazione, la loro, che si combina perfettamente con la delusione nei confronti di una giustizia che dovrebbe tutelare ed avere quindi molto a cuore la serenità delle famiglie delle vittime, e che si è fatta sentire a più riprese. Ne è un esempio la reazione seccata di Rita Dalla Chiesa, figlia del noto giudice vittima della mafia; e con lei, molte altre sono state le reazioni negative, che spesso dividono le coscienze e le opinioni pubbliche.

Il boss dei boss, ormai 86enne, è ormai gravemente malato: e la Corte di Cassazione si trova ad una scelta importante.

 

 

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *