Salvata ragazzina da Blue Whale: polizia è riuscita a rintracciarla

Salvata ragazzina d Blue Whale: il gioco della morte colpisce ancora, questa volta in Romagna

Salvata ragazzina da Blue WhaleÈ salva per “miracolo” la ragazzina di 14 anni italiana che, seguendo le regole del gioco della morte – il Blue Whale di cui tanto si parla soprattutto negli ultimi giorni – avrebbe rischiato di morire se avesse continuato gli step dettati dall’ideatore di questo gioco mortale, e se non fosse stata salvata dalla polizia.

Secondo le notizie che provengono dal Corriere della Romagna, infatti, la ragazzina salvata dalla polizia sarebbe stata l’ultima vittima italiana adescata dal gioco che prevede una serie di step all’ultimo respiro, l’ultimo dei quali consiste proprio nel suicidio. Sarebbe stato solo il primo di una serie di tagli, quello della ragazzina che, seguendo la prima regola del gioco, avrebbe disegnato su se stessa una balena blu, simbolo del Blue Whale. Reale o falso che sia, il gioco ha già mietuto molte vittime,  e ha spinto molti giovani all’ultimo step, che è quello di lanciarsi dall’ultimo piano di un palazzo, con l’obiettivo finale di suicidarsi.

La ragazzina è stata salvata dopo che aveva pubblicato su Internet alcune immagini in cui si evidenziavano lesioni ad un braccio. La polizia è riuscita a rintracciare il computer dal quale era partito l’invio dell’immagine, salvando così la giovane da una serie di gesti che avrebbe potuto, purtroppo, costarle caro.

 

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *