MotoGP morto Nicky Hayden: decesso causato da trauma cerebrale

MotoGP morto Nicky Hayden: il trauma cerebrale causato dall’incidente mentre era in bici, è stato fatale all’ex campione del mondo della MotoGp del 2006.

Nicky Hayden è morto a 35 anni: era ricoverato da mercoledì scorso, giorno in cui è stato investito da un’auto mentre si allenava con la sua bici, lungo la strada che da Riccione porta a Tavoleto.

MotoGP morto Nicky HaydenLe sue condizioni erano apparse sin da subito drammatiche, in quanto i suoi traumi erano apparsi subito molteplici, ma chi lo amava e i tanti appassionati dello sport, nutrivano speranze fino all’ultimo bollettino medico con il quale è stato annunciato il suo decesso.

Si aggiunge anche il pilota statunitense alla lista nera dei tanti morti sulle strade con i mezzi a due ruote: le bici o le moto possono dare tantissime emozioni e non vorremmo mai raccontare invece, i tanti drammi che a volte accadono.

L’ex pilota della Moto Gp ha avuto un incidente bruttissimo mentre si allenava in bici con il suo Ipod: dalle prime ricostruzioni, lo stesso avrebbe tirato dritto ad un incrocio e, sarebbe stato urtato violentemente da una Peugeot guidata da un uomo di trent’anni, che dai controlli è risultato negativo all’assunzione di alcol e droghe.

Sono state tantissime le reazioni di cordoglio del mondo dello sport: pensieri di forte sconvolgimento sono stati rilasciati da piloti come Marc Marquez, Dani Pedrosa e molti altri sportivi.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *