Slot machine: secondo l’Economist è questo il tipo di gioco d’azzardo preferito dagli italiani

In Italia ci sono pochi casinò, appena quattro, eppure il Bel Paese è ai vertici della classifica mondiale per perdite di denaro nel settore del gioco d’azzardo.

La statistica dell’Economist tiene in considerazione soltanto i dati dei casinò reali ma c’è da supporre che con l’esplosione del gioco d’azzardo online i dati siano destinati a peggiorare velocemente.

Come gli italiani amano perdere il proprio denaro? Giocando alle slot machine secondo il settimanale londinese che fa un’analisi molto dettagliata e puntuale della situazione al livello mondiale.

slot machineL’italia è in sostanza il nono paese al mondo per perdite di denaro da parte di giocatori adulti ma si tratta di un dato comunque pazzesco considerando i pochissimi casinò che ci sono nella nostra nazione.

A fare peggio di noi, ovvero a perdere più di 19 miliardi di dollari all’anno, sono soltanto gli Usa dove però ci sono città come Las Vegas o Atlantic City, la Cina e il Giappone. Ebbene però ricordare come si tratti di nazioni molto più popolose della nostra.

In totale in Italia nell’arco del 2016 sono state spesi la bellezza di 95 miliari di euro nel gioco d’azzardo di cui ben 10 sono finiti nelle casse dello stato. Ciò che stupisce maggiormente, tuttavia, non è quanto perdiamo ma come perdiamo: praticamente tutto il malloppo finisce nelle cosiddette macchinette mangiasoldi, le slot machine per intenderci, che fanno letteralmente impazzire gli italiani.

Un dato destinato inevitabilmente a peggiorare grazie alla presenza di incredibili slot virtuali nei migliori casinò online d’Italia. Il passaggio dalla realtà al virtuale, in sostanza, non scoraggia gli italiani che sembrano trovare lo stesso gusto a inserire monetine nelle macchinette quando a fare ricariche per far funzionare all’infinito le slot dei casinò online.

Ad allettare il giocatore, del resto, è quasi sempre il desiderio di vincere denaro facilmente e con un’attività piacevole senza rendersi conto che in gran parte dei casi si investe più di quanto, in definitiva si guadagna.

Ad ogni perdita, però, si è portati a pensare che la prossima sarà una vincita grossa e così si continua a inserire denaro all’infinito. È anche per questo motivo se il gioco d’azzardo in Italia è diverso rispetto a quello degli altri paesi.

Giocando a carte, infatti, ci vuole un pizzico di fortuna ma spesso sono l’abilità e la bravura del giocatore a fare la differenza. Inoltre è meno difficile entrare in un meccanismo perverso che induce il giocatore ad inserire meccanicamente denaro all’interno della slot.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *