Bimbo caduto in pozzo a Velletri non ce l’ha fatta

Bimbo caduto in pozzo a Velletri: non ce l’ha fatta, è deceduto dopo 48 ore di agonia

Bimbo caduto in pozzo a VelletriEra caduto all’interno di un pozzo a Velletri nella giornata di sabato, il piccolo Adrian Costian, di soli 23 mesi, che poco prima di precipitare all’interno del pozzo del giardino della sua casa stava giocando con la sorellina. Ed il piccolo non ce l’ha fatta: dopo quasi 48 ore di agonia e di sofferenza, il cuore del bimbo ha smesso di battere nel pomeriggio di lunedì, quando, alle 18.35, si è capito che non c’era proprio più nulla da fare per salvargli la vita.

Visibilmente e comprensibilmente scossi i familiari della vittima, che hanno raccontato come tutto sia avvenuto nella frazione di qualche secondo: il piccolo – che dopo esser stato finalmente recuperato dal pozzo e trasportato all’ospedale Bambin Gesù di Roma – è infatti precipitato nel pozzo mentre giocava con la sorellina. La mamma, Marilena, ha raccontato che all’improvviso si sono accorti della scomparsa del bambino, precipitato nel pozzo, e che il nonno Joan si è gettato subito nella cisterna, tenendo il piccolo fuori dall’acqua per consentirgli di respirare. Ma non c’è stato nulla da fare: il bimbo è deceduto dopo i tentativi di rianimazione da parte dei medici dell’ospedale.

Per ora non ci sono indagati, ma la procura di Velletri indaga per accertare eventuali responsabilità.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *