Morbillo come si manifesta: informazioni sulla malattia

Morbillo come si manifesta: le informazioni richieste sulla malattia esantematica

Le vicende degli ultimi giorni sui due bambini di sei e otto mesi di Falconara (in provincia di Ancona) che si sono ammalati di morbillo hanno suscitato paura e ansia tra molte famiglie, che si sono immediatamente attivate alla ricerca di informazioni sulla malattia, sui sintomi che essa presenta e sull’importanza della prevenzione.

Il morbillo è una patologia di quelle che vengono inserite all’interno della lista delle malattie esantematiche dell’infanzia: colpisce, a causa del virus appartenente al gruppo paramixovirus, i bambini, e si presenta in maniera abbastanza evidente, con la comparsa di macchie ed eruzione cutanee associate, in genere, alla presenza di febbre.

Non sempre, però, i genitori sono in grado di riconoscere l’insorgenza della malattia nel bambino, anche perché questo tipo di malattia, come molte malattie che fanno parte del gruppo delle esantematiche dell’infanzia, manifesta sintomi abbastanza comuni e, spesso, facilmente confondibili.

Morbillo come si manifestaCome aiutare il genitore ad attivare il campanello d’allarme per far sì che la malattia venga riconosciuta e curata in tempi brevi? Bisogna prima di tutto imparare a riconoscere i sintomi iniziali della patologia che sono, tra gli altri, raffreddore, mal di testa, naso che cola e occhi rossi, lucidi e gonfi, ma anche tosse e febbre. Dopo l’insorgenza di questi sintomi, si associano a questi anche altre determinate sintomatologie, tra cui le più allarmanti sono: eruzione cutanea dietro le orecchie e sulla fronte; presenza di macchie bianche all’interno delle guance e difficoltà a mangiare.

In quanto malattia grave – a causa delle varie complicanze che essa può presentare – il morbillo è una di quelle patologie che richiedono la vaccinazione: otite, laringite, broncopolmonite, sono solo alcune delle complicanze che richiedono la necessità di riflettere sull’importanza della vaccinazione tra i più piccoli.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *