sicurezza alimentare

Sicurezza alimentare e misure igienico-sanitarie

Che cos’è la sicurezza alimentare? L’uomo ha sempre avuto la capacità di adattarsi a qualunque tipo di cibo, sia di origine vegetale e sia animale e perciò è definito onnivoro.

Ma questa enunciazione non significa che l’uomo possa mangiare qualsiasi alimento sottovalutando, in questo modo, il mangiare bene e tutelare se stesso. Dunque, al riguardo si addentra il concetto di sicurezza alimentare.

Per sicurezza alimentare si attribuisce il significato di sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti, garantendo quest’ultimi sicuri ed utili per condurre uno stile di vita sano per l’individuo.

É necessario, per la salute di quest’ultimo, raggiungere il fabbisogno energetico necessario per la sopravvivenza. Inoltre, anche l’aspetto socio-economico è da tenere in considerazione: malnutrizione e denutrizione sono i risultati di diverse carenze e scarsità nutritive mirate, soprattutto, nei paesi più poveri.

Persone che vivono ogni giorno sul filo dell’innocente sopravvivenza, incapaci di difendersi e di attuare tutte le precauzioni necessarie al fine della propria salute. La fame che soffrono è difficilmente comprensibile per noi, in quanto risulta difficile rendersi conto di tutti gli effetti che possono essere provocati dalla mancanza e dalla gestione di cibo e di acqua.

Mentre le popolazioni più ricche, sono sopraffatte ogni giorno dall’agiatezza e dall’ingordigia di sazietà, la quale li induce a mangiare cibi che, spesso, non sono pertanto controllati. La qualità degli alimenti si fonda sulla ricchezza di igiene e di controllo sanitario utile per il benessere di chi lo consuma.

Ma non è tutto, in quanto, la nozione di sicurezza alimentare racchiude non solo l’adeguata condizione igienica del cibo, ma anche dell’acqua. Essa è essenziale per la vita umana, ma per essere potabile è necessario che sia protetta e microbiologicamente verificata, per garantire una vita in salute e di appagamento riguardo al benessere dell’uomo.

La responsabilità principale è quella di prevenire contaminazioni batteriche e, di conseguenza, rischi effettivi e cronici per la salute. Bere acqua e mangiare cibi che non sono controllati e protetti, equivalgono ad aumentare l’alto rischio di malattie e patologie, molto spesso mortali.

In conclusione, è considerevole che tutto ciò che ci circonda e che sia commestibile, sia verificato e controllato per la salute di noi stessi e per il prossimo.

Come salvaguardare l’aspetto igienico-sanitario e cos’è l’HACCP

Volto a concentrarsi sulla salute, l’aspetto igienico-sanitario del cibo che ingeriamo, ha l’obiettivo di prestarsi come garanzia per il consumatore. La richiesta di qualità del prodotto è racchiusa dall’origine del prodotto stesso, dalla trasformazione, manipolazione, imballaggio e così via da parte del produttore. Questo sistema di regole di igiene e di sicurezza alimentare tende a concentrarsi nelle industrie alimentari che conseguono il certificato HACCP.

Acronimo di Hazard Analysis Critical Control Point, ovvero, Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici, l’HACCP è il sistema di controllo e di garanzia alimentare igienico-sanitaria da parte delle strutture alimentari.

Lo scopo è quello di aiutare a gestire tutte le fasi in cui l’alimento potrebbe essere contaminato da batteri. Con l’acquisizione di questo attestato, esse raggiungono competenze relative all’igiene delle strutture, degli strumenti utilizzati e manutenzione e conservazione degli alimenti.

L’HACCP si acquisisce, tramite la frequentazione di un corso, avvalendosi di professionisti del settore alimentare i quali indirizzano i lavoratori a produrre nel rispetto delle regole. Questo sistema, per prevenire qualsiasi inconveniente, prevede, innanzitutto, una meticolosa valutazione dei diversi rischi che possono danneggiare la salubrità del cibo.

Le imprese che non sono in regola munite del certificato HACCP e che non effettuano procedure di controllo igienico e sanitario previste dai principi di questo sistema, rischiano sanzioni autorevoli.

Tuttavia, la capacità di apportare benessere fisico e di giovare alla salute rientra indiscutibilmente nelle priorità della vita umana. Vivere una vita sana consegue una vita felice.

Fonte delle informazioni: https://www.gdmsanita.it/sicurezza-alimentare-torino.php

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *