Dati Istat su occupazione e lavoro: crescono inattivi, stabile disoccupazione

Dati Istat su occupazione e lavoro: preoccupa la situazione lavorativa giovanile. Occupati solo se over 50

I dati Istat su occupazione e lavoro, specialmente per quel che riguarda l’occupazione giovanile, parlano di una nuova situazione di inattività che riguarda, senza alcun dubbio, soprattutto i più giovani: cresce quindi l’esercito degli inattivi, ovvero coloro che non sono né alla ricerca di un lavoro, né studiano, né lavorano. Rimane invece stabile il tasso di disoccupazione, che riguarda tutti quegli individui che, non avendo un impiego, sono in cerca di una nuova attività.

Dati Istat su occupazione e lavoroÈ quanto emerge dalle ultime rilevazioni effettuate dall’Istituto di Statistica che ha analizzato e fotografato la situazione lavorativa italiana negli ultimi mesi: secondo i dati rilevati, l’unico dato positivo e meno preoccupante è quello che riguarda gli occupati over 50, che sono decisamente in crescita rispetto agli standard (una crescita di circa 30mila unità). Tra i giovani, invece, una situazione di pareggio tra i nuovi occupati e gli inattivi, che fa raggiungere saldo 0 per quel che riguarda le nuove occupazioni.

Il dato è molto indicativo: infatti, sono soprattutto i giovani – coloro che dovrebbero avere, al contrario, buone possibilità di occupazione – coloro che rimangono più facilmente senza lavoro, a fronte, invece, di una situazione decisamente più positiva per gli ultracinquantenni, forse in qualche modo spiegata anche dall’aumento dell’età pensionabile.

 

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *