Verbania: agenti svizzeri picchiano un uomo ammanettato, condannati

Hanno picchiato un uomo ammanettato e con questa accusa sono stati condannati dalla Corte d’Assise di Locarno. I responsabili sono due poliziotti svizzeri mentre la vittima delle violenze, avvenute nella notte del 15 dicembre 2013, è un uomo che risiede nella provincia di Verbania Cusio Ossola e che dopo cinque lunghi anni ha finalmente avuto giustizia.

Pestaggio di un uomo, agenti condannati

Secondo quanto emerso i due agenti avrebbero fermato l’italiano nella città di Locarno, ammanettandolo mentre si trovava presso il pronto soccorso dell’ospedale locale. Poi però l’uomo sarebbe stato picchiato e fatto cadere in terra dove gli agenti lo avrebbero colpito con pugni e calci.

La dinamica dei fatti

L’episodio è stato in seguito denunciato dall’italiano e ne è scaturito un processo che ha avuto come epilogo la condanna da parte della Corte di Locarno a nove mesi con sospensione della pena, oltre ad una sanzione di cinquemila franchi, per un agente. e di una pena pecuniaria di 18mila franchi ai quali si sommano 3mila franchi di multa per il secondo. Con l’obbligo per entrambe di risarcire la parte offesa.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *