Gli “Strascichi Positivi” di Italian Briefing Legacy di Londra

L’Ice Totally Gaming ha chiuso i battenti, ma i discorsi che ancora fanno riferimento a questo evento continuano a “tenere banco” ed in modo positivo per quello che riguarda il gioco pubblico italiano ed i casino online con bonus. Ed a parlare in senso positivo di questo è un colosso indiscusso nel mondo del gioco, Sisal, che si è espresso sull’argomento sottolineando quanto il mercato italiano si sia distinto in questi anni e sia da ritenersi tra i più efficienti a livello europeo.

Il mercato italiano ha promosso, con sapienza, un gioco legale che garantisce la restrizione dell’accesso all’offerta da parte di minori ed un sistema di controllo efficace nel prevenire possibili “degenerazioni”. Ha introdotto tutti i giochi a disposizione nell’offerta online tenendo alta l’attenzione proprio su queste due particolarità e ponendo una tassazione sostenibile che ha consentito a circa cento operatori di gioco, tra nazionali ed internazionali, di operare sul mercato italiano molto efficacemente e con profitto.

Italian Briefing Legacy LondraQuesto è il parere come detto di Sisal espresso all’Ice di Londra nell’incontro “The Italian Briefing Legacy”. Ed ha anche aggiunto, per concentrare in pochi concetti i punti di forza della regolazione del nostro Paese, che gli operatori controllano in tempo reale le informazioni relative ad ogni nuova registrazione di conti di gioco e conseguentemente l’identificazione del giocatore. Ed anche che ogni operatore è tenuto a mettere a disposizione del giocatore strumenti di autoesclusione dal gioco al fine di proteggerli e prevenire comportamenti di gioco compulsivo.

Devono inserire obbligatoriamente sui propri siti di gioco, ed anche sul materiale promozionale, i messaggi di divieto di gioco ai minori utilizzando un logo apposito, messaggi anche di rischio di dipendenza causata dal gioco compulsivo e le corrette indicazioni sulle probabilità di vincita per ogni tipo di prodotto. Altra positività sul “lavoro degli operatori italiani” è la certificazione di tutti i giochi visto che le piattaforme sono sottoposte ad attività di verifica di conformità svolte dagli Enti certificatori. Come ultimo intervento sul gioco legale in Italia sono state adottate rigide misure di controllo sui siti legali con la conseguente inibizione ai siti illegali che ad oggi sono stati 6.200, e con la iscrizione degli stessi nella black list pubblicata da Adm.

Proprio Sisal, in “prima persona” poi, anche per il prossimo anno ha messo in campo misure di rinforzo per la promozione della cultura del gioco responsabile e dei casino online in linea con la Raccomandazione Europea del luglio 2014 ed ancora si sta lavorando per promuovere ulteriori azioni per rafforzare questo concetto e contrastare il gioco minorile ed il gioco problematico. Si potrebbe dire che chi “appartiene” al gioco italiano si sta dando parecchio da fare per arrivare a tutelare completamente i “propri clienti” e questo emerge se non in Italia almeno negli incontri o nelle tavole rotonde che vengono tenute fuori dai confini del territorio italico.

Si conclude poi, sempre da parte di Sisal, con qualche accenno al bando di gara per l’assegnazione delle nuove licenze che riguarderà 120 concessioni per il gioco online: sia operatori che rinnoveranno le concessioni in scadenza, che operatori intenzionati ad integrarsi legalmente nel mercato italiano, ma anche importanti e forti brand internazionali che vogliono investire nel mercato italiano. Questo, di conseguenza, potrebbe far recuperare un’altra fetta di mercato illegale ed “allargare” la tutela del gioco lecito e dei giocatori.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *