Oggetti pericolosi bambini secondo la Top Ten del Ministero della Salute

Oggetti pericolosi bambini: ecco cosa è stato dichiarato dal Ministero della Salute, che di recente ha emesso la sua Top Ten

Oggetti pericolosi bambiniLa storia che di recente è stata raccontata in merito alla bimba di soli tre anni di Vimercate – provincia di Monza – che è morta soffocata a causa di un acino d’uva, ha sollevato da un lato le polemiche di tutti quegli utenti del web indignati contro una scarsa attenzione dei genitori, e dall’altro lato anche l’attenzione di tutti coloro che sostengono che sia molto importante tenere in considerazione gli elementi pericolosi per i più piccoli.

In sostanza, quando si parla di bambini così piccoli come la bimba di tre anni soffocata dall’acino d’uva, non si deve dimenticare che un’attenzione più esplicita è davvero fondamentale. A questo proposito, quindi, il Ministero della Salute ha segnalato tutti quegli elementi – e quei cibi – che possono essere pericolosi per i più piccoli perché possono comportare dei rischi importanti per la loro salute. È quindi davvero fondamentale che i genitori facciano la dovuta attenzione ad evitare che determinati elementi – come bottoni, piccole parti dei giocattoli smontabili, pile al litio, magneti e quant’altro – possano entrare in contatto con i bimbi che si trovano al di sotto dei quattro anni di età e che non potrebbero comprenderne il pericolo.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *