Caduta denti e malattie: possono rappresentare un campanello d’allarme

Caduta denti e malattie: indicano un campanello d’allarme per patologie importanti

È uno studio dagli effetti un po’ curiosi, quello che è stato reso noto sulla rivista Periodontology 2000 e che è stato anche riportato da The Sun: una ricerca scientifica che potrebbe destare un sorriso, ma che in realtà, qualora venissero accertate le verità introdotte all’interno di essa, potrebbe anche comportare delle novità molto importanti per la salute e la prevenzione.

La ricerca riportata dalle riviste scientifiche sostiene che dal numero di denti caduti – l’analisi viene effettuata all’età di 65 anni  – è possibile individuare la probabilità di una minore o maggiore aspettativa di vita: secondo gli esiti di questo studio, tra l’altro, emerge un dato molto interessante che è quello secondo il quale le persone che hanno perso cinque o più denti possono soffrire più facilmente di condizioni patologiche rispetto a chi non ne ha perduti affatto.

Caduta denti e malattieSecondo gli scienziati, le patologie che più facilmente possono sopraggiungere riguardano soprattutto le malattie cardiovascolari: tra di esse, si mettono in primo piano diabete, osteoporosi, ma anche patologie croniche, genetiche, che possono comunque essere influenzate anche da altri fattori, come ad esempio l’abuso di alcol, fumo, ed una inadeguata igiene orale. Queste condizioni – che sono comunque determinate anche da uno stile di vita scorretto – devono mettere in guardia e possono essere un sintomo per la caduta dei denti: per superare i pericoli associati, gli esperti consigliano di fare molta prevenzione. Sia dal punto di vista alimentare, sia sotto il profilo igienico, sia dal punto di vista sociale.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *