Sparatoria in Florida: uccise 17 persone, ferite una decina

Sparatoria in Florida: un ragazzo di 19 anni ha aperto il fuoco contro studenti e docenti, uccidendo ben 17 persone

Sparatoria in FloridaÈ stato finalmente arrestato il ragazzo di diciannove anni che, nel pomeriggio di ieri – alle 20.30 ora italiana – ha impugnato il suo fucile, si è diretto verso il liceo della Florida da cui era stato escluso, ed ha aperto il fuoco, uccidendo ben 17 persone e ferendone molte altre. Sono state ore di grande paura per i ragazzi che erano all’interno della scuola e per i docenti, i quali si sono rinchiusi tutti insieme nelle aule, barricandosi secondo quanto era stato consigliato dalle forze dell’ordine.

Nonostante questo, il killer è riuscito a uccidere comunque ben 17 persone: il tutto è accaduto all’interno ed all’esterno del Liceo di Parkland, in Florida. Il ragazzo, che secondo i docenti era mentalmente disturbato, era fortemente ossessionato alla sua x fidanzata ed era stato espulso dalla scuola proprio in seguito ad una lite accesa con l’attuale fidanzato della ragazza. Tra l’altro, in passato aveva anche stalkerizzato la ragazza con la quale aveva mostrato anche diversi momenti di violenza.

Oltre alla morte di 17 persone – pare evidente il nome di una docente che avrebbe riparato con il suo corpo alcuni studenti – sono state anche ferite decine di persone nella sparatoria.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *