Moro su Sanremo: Non mi avete fatto niente non è un plagio

Moro su Sanremo esprime le sue motivazioni relative al rigetto dell’accusa di plagio

Come ogni anno, anche per quest’anno il Festival di Sanremo – che per questa edizione è condotto da Claudio Baglioni, Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker – non è fuori da polemiche, scandali – veri o presunti – ed insinuazioni. Ed una di queste caratteristiche che disegnano ogni anno il Festival della canzone italiana ha riguardato il pezzo che è stato proposto da Ermal Meta e Fabrizio Moro: stiamo parlando della canzone dal titolo Non mi avete fatto niente, che in questi giorni è stata oggetto di molte polemiche e discussioni, seppur sia molto piaciuta al pubblico italiano, tanto da renderla una possibile favorita per la vittoria.

Moro su SanremoNon mi avete fatto niente è stata accusata di plagio ed ha rischiato di essere esclusa dalla gara. Ed anche se è stata da poco riammessa – e potremo risentire i due autori questa sera, di nuovo, ad esibirsi sul palcoscenico dell’Ariston – non si può affatto non ammettere quanto sia stata aspra e forte la delusione per i fan del duo, ed anche per i due cantanti stessi. Ieri si era espresso Ermal Meta, sostenendo di non aver partecipato al festival per prendere in giro la gente ma per abbracciarla; oggi si è espresso Fabrizio Moro, il quale ha spiegato i suoi motivi per i quali la canzone non può essere accusata di plagio.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *