Prestiti o finanziamenti: differenze tra le due modalità

Chiedere e ottenere un prestito non è così semplice nel nostro Paese, in quanto è necessario avere una solida situazione creditizia, che consenta alla banca di avere delle certezze per quanto riguarda la nostra possibilità di saldare le rate.

Nonostante questo, non è invece così difficile ottenere un preventivo, che riguarda le spese accessorie, le rate mensili, gli interessi e così via.

Come ci dicono anche sul sito http://www.ilprestitoveloce.com/2017/03/preventivo-prestiti-agos/, ottenere un preventivo non significa avere la certezza che il prestito sia poi effettivamente erogato. Questo dato però ci consente di selezionare gli istituti di credito a cui rivolgerci.

Dove trovare più preventivi

Prestiti o finanziamentiFino a pochi anni fa per avere un preventivo realistico riguardo ad un finanziamento era necessario recarsi in banca, allo sportello, o anche in una finanziaria.

La questione più scomoda di queste aziende sta nel fatto che i loro uffici in genere non sono aperti per molte ore al giorno, quindi per recarvisi era necessario prendere almeno qualche ora di permesso dal lavoro. Anche perché le banche aperte di sabato, o durante l’intervallo pranzo, sono veramente poche.

Oggi le cose sono molto più semplici, grazie al fatto che buona parte degli istituti di credito consentono ai loro clienti di verificare la fattibilità di un prestito direttamente sul loro sito internet. Per farlo è sufficiente avere a disposizione i dati identificativi del richiedente e un documento che ne attesti il reddito mensile.

Alcune banche permettono addirittura di svolgere tutte le pratiche online, sfruttando dei metodi di firma digitale. In pratica si può richiedere un prestito senza uscire di casa, ottenendo i soldi richiesti direttamente sul propri conto corrente, con il quale poi saranno pagate le rate per l’ammortamento.

I comparatori

Tra i siti da visitare quando si ha la necessità di richiedere un finanziamento i più interessanti sono i comparatori, appositamente studiati per confrontare tra loro le condizioni e le offerte di diverse banche e istituti di credito.

Anche in questo caso è necessario inserire qualche dato identificativo del richiedente, come ad esempio l’età e il reddito mensile presunto. Come risultato si avrà un elenco delle offerte che meglio rispondono alle richieste del cliente. Per poi perfezionare la questione si dovrà comunque accedere al sito della specifica banca, o anche andarci di persona.

Il faccia a faccia

Anche se i comparatori e i siti internet delle banche hanno reso molto più semplice capire quali siano le offerte più interessanti disponibili per quanto riguarda i prestiti, spesso c’è ancora chi preferisce andare allo sportello, per parlare con un consulente.

In molti casi in questo modo è possibile presentare richieste particolari, come ad esempio sfruttare le credenziali di un garante per ottenere un prestito anche in caso di assenza di reddito, o ottenere qualche servizio aggiuntivo, non disponibile sulle offerte base.

Non è però che le due cose si escludano a priori, si può usare un comparatore per trovare le offerte migliori, per poi stamparle e recarsi presso la banca in cui si ha il conto corrente, mostrando le proposte della “concorrenza” in modo da ottenere condizioni migliori rispetto a quelle presentate sul sito aziendale.

Potrebbero Interessarti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *